ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Gap Analysis: CS (Certification Specifications)

Gap Analysis: Regolamento (UE) n. 139/2014 vs RCEA Ed. 2 del 21 ottobre 2003 (em.to 9)

L'art. 6 del Regolamento (UE) n. 139/2014 stabilisce che nell'ambito del processo di conversione dei certificati di aeroporto, l'autorità competente rilascia i certificati per gli aeroporti e i gestori degli aeroporti interessati, se sono soddisfatte le seguenti condizioni:

a) la base di certificazione (CB) sia stata verificata utilizzando le specifiche di certificazione (CS) pubblicate dall'Agenzia, compresi gli eventuali casi di livello equivalente di sicurezza (ELoS) e condizioni particolari (SC), che sono stati individuati e documentati;

b) il titolare del certificato abbia dimostrato la conformità alle specifiche di certificazione quando esse sono diverse dai requisiti nazionali sulla cui base l'attuale certificato è stato rilasciato.

La Gap Analysis, suddivisa per capitoli (dal Chapter A al Chapter U) e di seguito pubblicata, ha l'obiettivo di fornire un riferimento immediato e condiviso con gli stakeholder interessati allo scopo di facilitare il processo di "Conversion" dei certificati di aeroporto, entro il 31 dicembre 2017, come stabilito dall'art. 11 del richiamato Regolamento (UE) n. 139.

La Gap Analysis proposta (aggiornamento al 30 settembre 2016) rappresenta uno step successivo alla pubblicazione del 31 marzo 2016 e che, a causa della complessa articolazione della normativa europea nel dominio degli aeroporti, inevitabilmente necessiterà di successivi ed ulteriori affinamenti anche in considerazione di possibili diverse interpretazioni e determinazioni in progress da parte dell'Ente.

E' comunque esigenza sentita, da parte di tutti, della necessità di predisporre idonei strumenti di lavoro, condivisi e migliorabili, per assicurare processi di conversione rispondenti a criteri nazionali standardizzati.

Lo schema di Gap Analysis proposto, si articola in sei colonne così suddivise:
1. CS/GM Code number
2. Description
3. National Regulation Reference
4. National Regulation Text
5. Difference: YES/NO
6. Detail of difference/Remarks.

Con riferimento al punto 5 (Difference: YES/NO), le eventuali differenze sono state classificate secondo i seguenti criteri:
• NO - non si ravvisano differenze rispetto alla norma nazionale;
• NO+ - la norma nazionale risulta più restrittiva/ampia;
• YES - esistono differenze tra la norma nazionale e la normativa comunitaria.

Per la gestione delle differenze classificate con YES si deve fare riferimento ai contenuti delle Linee Guida LG-2016/002-APT del 9/3/2016 (Gestione delle deviazioni dalle Certification Specification emanate dall'EASA per il dominio aeroporti) e relativi allegati:
• All. 1 - Equivalent Level of Safety (EloS);
• All. 2 - Special Condition (SC);
• All. 3 - Deviation Acceptance and Action Assessment (DAAD).

Si ringraziano tutti coloro che vorranno segnalare eventuali commenti e valutazioni a riguardo da indirizzare alla Direzione Centrale Regolazione Aerea - Direzione Regolazione Aeroporti e Spazio Aereo via email a: aeroporti.spazioaereo@enac.gov.it.

Gap Analysis CS (Certification Specifications)

Si riporta di seguito la documentazione:


Pagina aggiornata al 19 ottobre 2016

vai a inizio pagina


Navigazione contestuale

Torna alla navigazione interna