ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Patrimonio naturale

Nelle aree protette è vietato il sorvolo di velivoli non autorizzati. 

La legge 6 dicembre 1991, n. 394 tutela il patrimonio naturale nazionale, individuando le misure di salvaguardia ambientale. In particolare stabilisce che, nelle aree protette nazionali e regionali, è vietato il sorvolo di velivoli non autorizzati.

Le misure di salvaguardia adottate sono contenute nei regolamenti delle aree protette, predisposti a cura degli enti responsabili della gestione dell'area ed approvati dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio. Ai sensi del Codice della Navigazione Aerea, i provvedimenti relativi ai divieti di sorvolo - quote, estensione delle aree interdette, tipo di aeromobili - sono di competenza Enac.

Foto panoramica con dettaglio di un motorePertanto, sulla base delle richieste pervenute da parte degli enti responsabili delle singole aree protette, il provvedimento relativo al divieto di sorvolo sulla specifica area è emesso da Enac.

L'Enac ha effettuato una ricognizione delle misure di salvaguardia ambientale esistenti, sia attraverso i provvedimenti emessi che i regolamenti delle aree protette risultanti approvati dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio.
La ricognizione ha permesso di avere un quadro completo della situazione attuale.

In un'ottica di ottimizzazione tra tutela del patrimonio naturale ed esigenze dell'aviazione generale è emersa l'opportunità di disciplinare in modo più appropriato l'attività volativa sulle aree protette, individuando chiari criteri per definire le restrizioni, le relative quote e confini in funzione degli effettivi bisogni dell'ambiente (ad esempio stagionalità, tipo di fauna, ecc.).

Documenti correlati

Tabelle riepilogative relative alle misure di protezione ambientale per le aree protette

vai a inizio pagina

Torna alla navigazione interna