ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Domande e risposte sul body scanner attivato a Fiumicino

Immagine visualizzata dal body scanner

Cosa è il body scanner?

È un'apparecchiatura ad onde millimetriche, ossia emissioni elettromagnetiche a bassa frequenza, che rileva presenza di oggetti addosso ad una persona. Il body scanner si presenta come una cabina, con ingresso e uscita aperti, che il passeggero deve attraversare.
Nel caso in cui il body scanner rilevi un oggetto , sul monitor posto sul lato di uscita dalla cabina si riproduce una sagoma stilizzata del corpo umano, con l'indicazione della zona ove effettuare un controllo manuale approfondito. Altrimenti viene dato il segnale di via libera di colore verde. Le risultanze del monitor costituiscono la guida operativa per l'addetto alla sicurezza.

Come funziona?

Il passeggero deve attraversare la cabina del body scanner, tenendo entrambe le braccia alzate. Qualora l'apparecchiatura rilevi qualche oggetto indosso al passeggero, il monitor indica la parte del corpo dove è presente l'anomalia. Su essa l'addetto alla sicurezza eseguirà un controllo manuale approfondito.

È sicuro per la mia salute?

Sì. Il Ministero della Salute ha dato parere positivo all'utilizzo di questa tecnologia. Le onde millimetriche emesse sono molto inferiori a quelle emesse dagli altri apparecchi elettronici in commercio. I body scanner non impiegano radiazioni ionizzanti.

Tutela la mia privacy?

La macchina riproduce, esclusivamente in caso di rilevazione positiva, una sagoma stilizzata standard, non l'immagine della persona che si sta sottoponendo al controllo. In caso di rilevazione di un oggetto sospetto indosso al passeggero, il monitor indica la zona dove effettuare il controllo manuale approfondito.

È già stato sperimentato in altri Paesi?

Il body scanner utilizzato in questo aeroporto appartiene alla stessa tipologia già certificata ed in uso negli Stati Uniti; viene utilizzato da qualche anno anche in Olanda ed è in fase di sperimentazione in Francia, Gran Bretagna.

Chi deve sottoporsi ai controlli?

Nella fase di sperimentazione i passeggeri in partenza dal Terminal T5.

Dovranno farlo anche minori, portatori di pacemaker o protesi, donne in stato di gravidanza, ecc...?

Sì. Sono esentati solo quei passeggeri che abbiano protesi esterne mobili (esempio apparecchio acustico).

Cosa viene rilevato dai body scanner?

Vengono rilevati tutti i materiali, metallici e non metallici: liquidi, gel, plastica, ceramica ecc., nonché tutti i tipi di oggetti: armi, esplosivi sia standard che assemblati, sostanze stupefacenti, denaro, carta ecc...

Il controllo del body scanner mi farà perdere tempo?

Il controllo dura circa 6 secondi. Se non viene rilevato alcunché il passeggero può andare, altrimenti viene sottoposto ad un controllo manuale approfondito nella zona indicata dal monitor di controllo.

Cosa posso fare per agevolare il passaggio nel body scanner?

Il passeggero viene invitato a lasciare in un apposito contenitore tutti gli oggetti personali e ad attraversare l'apparecchiatura con le braccia alzate. Gli oggetti vengono riconsegnati all'uscita dalla cabina.

Cosa succede se un passeggero rifiuta di sottoporsi al controllo?

Nella fase di sperimentazione il passeggero che non vuole sottoporsi al controllo del body scanner verrà ispezionato con un controllo manuale approfondito e completo.


Pagina aggiornata al 4 marzo 2010

vai a inizio pagina