ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

2009

Elenco degli Accordi bilaterali con Paesi Extra UE (Legge 2/2009) stipulati nel 2009, in ordine dal più recente: 

  • Kuwait - consultazioni aeronautiche il 26 novembre 2009 a Roma: multidesignazione, aumento delle frequenze, clausole comunitarie e third country code sharing
  • Georgia - nuova intesa semplificata conclusa per corrispondenza giugno ottobre 2009: multidesignazione; tre destinazioni per parte frequenze passeggeri e cargo; designazione vettori italiani e comunitari, code sharing
  • Giordania - accordo concluso per corrispondenza il 23 luglio 2009: liberalizzazione del numero dei vettori, aumento degli scali e delle frequenze
  • Ucraina - accordo concluso per corrispondenza il 20 luglio 2009: aumento scali e frequenze
  • EAU - accordo concluso per corrispondenza il 30 giugno 2009: aumento frequenze passeggeri e cargo
  • Sri Lanka - accordo concluso per corrispondenza il 23 giugno 2009: introduzione clausole comunitarie
  • Giappone - consultazioni aeronautiche il 16 ed il 17 giugno 2009 a Roma: aumento frequenze e degli scali, introduzione della clausola di designazione e delle altre clausole comunitarie
  • Singapore - accordo concluso per corrispondenza il 4 giugno 2009: aumento frequenze e scali
  • Qatar - accordo concluso per corrispondenza l'11 maggio 2009: aumento frequenze passeggeri e cargo
  • Taiwan - accordo tecnico-operativo concluso il 6 aprile 2009: liberalizzazione del numero dei vettori, previsione di Roma e Milano quali scali di destinazione, V libertà
  • Cina - consultazioni aeronautiche il 26 ed il 27 marzo 2009 a Roma: aumento delle frequenze e degli scali e introduzione della clausola di designazione e delle altre clausole comunitarie
  • Corea del Sud - consultazioni aeronautiche il 17 ed il 18 febbraio 2009 a Roma: incremento delle frequenze, introduzione dello scalo di Milano ed un terzo punto in aggiunta a quello di Roma, liberalizzazione del numero dei vettori, clausola di designazione comunitaria e delle altre clausole comunitarie a decorrere dall'entrata in vigore dell'accordo "orizzontale" stipulato a livello comunitario

vai a inizio pagina