ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

EASA Implementation Rules

Il Regolamento (CE) 216/2008 (emendamento del Regolamento n.1592/2002) del Parlamento europeo e del Consiglio recante "regole comuni nel settore dell'aviazione civile e che istituisce un'Agenzia europea per la sicurezza aerea, e che abroga la direttiva 91/670/CEE del Consiglio, il regolamento (CE) n. 1592/2002 e la direttiva 2004/36/CE", obbliga gli stati membri dell'Unione Europea ad adottare regole comuni nel settore dell'aviazione civile aventi come scopo il raggiungimento di elevati livelli di sicurezza e compatibilità ambientale nonché il libero scambio di merci, prodotti e servizi. Tale regolamento definito "Regolamento Basico" (Basic Regulation) definisce gli obiettivi da perseguire e stabilisce che le relative modalità attuative vengano dettagliate in regolamenti di secondo livello adottati dalla Commissione Europea definiti "Regole di implementazione" (IR).

Il Regolamento Basico, nella sua versione originale n.1592/2002, ha infatti istituito l'EASA. L'EASA, che ha sede a Colonia, è l'agenzia dell'Unione Europea alla quale sono stati affidati specifici compiti regolatori ed esecutivi sulla sicurezza aerea. L'EASA è un punto chiave della strategia dell'Unione Europea per affermare e mantenere un elevato livello di sicurezza dell'aviazione civile in Europa. La missione dell'Agenzia è duplice. Da un lato essa fornisce consulenza tecnica all'Unione Europea nella stesura dei regolamenti e nella conclusione di accordi internazionali riguardanti la sicurezza aerea. Dall'altro ha assunto, a partire dal 28 settembre 2003, alcune funzioni operative prima svolte dalle Autorità Aeronautiche dei paesi membri, quali l'omologazione dei prodotti aeronautici e l'emissione delle Prescrizioni di Aeronavigabilità mentre per le altre attività (rilascio dei Certificati di Navigabilità, approvazione delle imprese di produzione e di manutenzione, rilascio delle licenze al personale di manutenzione, approvazione delle organizzazioni di addestramento, ecc.) la responsabilità resta alle Autorità Aeronautiche nazionali sotto la supervisione dell'EASA (rif. art.16). Con l'emendamento 216/2008 sono state poi inserite tra le attività di competenza del regolamento basico anche l'approvazione degli operatori commerciali da trasporto che operano velivoli, le operazioni di operatori esteri sul territorio comunitario ed le licenze di pilotaggio commerciali.

Il Direttore Esecutivo (Executive Manager) dell'Agenzia ha il potere di prendere delle "Decisioni" (Decisions) che sono rese immediatamente applicabili nei paesi membri appena vengono pubblicate sul sito internet dell'agenzia: www.easa.europa.eu. Con la Decision n.2003/8/RM del 23/10/2003 il Direttore Esecutivo dell'EASA ha stabilito infatti che, per il momento, in attesa dell'istituzione della Gazzetta Ufficiale dell'Agenzia, i documenti pubblicati sul sito EASA sono da considerare ufficiali.

Le Implementation Rules (IRs) sono costituite da un articolato che stabilisce il campo di applicazione delle regole, le relative modalità attuative, le date di entrata in vigore ed i periodi di transizione con la normativa vigente. All'articolato sono poi allegati dei documenti chiamati "Parti" (Parts), divisi in due sezioni, che dettagliano rispettivamente i requisiti che devono essere soddisfatti dai soggetti aeronautici (sezione A) e le procedure che devono essere seguite dalle Autorità Aeronautiche nazionali (sezione B). I metodi accettabili di rispondenza (le AMC) ed il materiale di guida (GM) relativo ad entrambe le sezioni viene invece pubblicato separatamente sotto forma di "Decision" approvata dal Direttore Esecutivo dell'EASA e sono disponibili in un'apposita sezione (Publications - Agency Measures) del sito EASA.

La Commissione dell'Unione Europea ha adottato le  Implementations Rules (IR) che sono disponibili nel sito EASA alla pagina Regulations.

Al fine di agevolare le imprese nazionali, l'Enac rende quindi disponibile il seguente materiale informativo e/o interpretativo su alcune delle suddette Implementation Rules dei domini Initial Airworthiness, Continuing Airworthiness e Air Operations:

Regolamento (EU) 965/2012

Documenti
  • NI-2015-001 - Regolamento (UE) n. 965/2012 - Programma SANA
  • NI-2014-006 - Regolamento (UE) n. 965/2012 limiti impiego equipaggi (FTL)
  • NI-2014-005 - Regolamento (UE) n. 965/2012 - Operational suitability data, operazioni specializzate e CAT „A-A‟, palloni e alianti
  • NI-2014-004 - Regolamento (UE) n. 965/2012 conversion Report per Operatori CAT con elicotteri
  • NI-2013-014 - Regolamento EASA - Operazioni di volo non commerciali
  • NI-2012-014 - Entrata in vigore del Regolamento EASA per le operazioni di volo
  • NI-2012-002 - Regolamenti attuativi EASA nel settore Operazioni di Volo

Regolamento (EC) 748/2012 (Parte 21)

Lettere
  • Lettera 33385/DIRGEN/TPA del 25 maggio 2007 - Certificati di Navigabilità
  • Lettera 2007-19692/TMP del 27 marzo 2007 - Certificazioni di Aeronavigabilità e Certificato Acustico
  • Lettera 20106/TPA/DIRGEN del 27 marzo 2007 - Permesso di Volo (PV): Regolamento Comunitario (CE) 1702/2003 art.2.11
  • Lettera 27526/DIRCENTR del 18 ottobre 2005 - Certificazioni di Navigabilità: piano per la sostituzione del modello RT11 con gli equivalenti formati Easa
  • Lettera 04-100528/ARS del 28 settembre 2004 - Rilascio CN aeromobili nuovi costruiti in Italia da imprese approvate secondo Parte 21
  • Lettera 04-100527/ARS del 28 settembre 2004 - Regolamento (CE) 1702/2003 - Implementazione Capitolo H della Parte 21
  • Lettere su Aeromobili trasferiti da altri Stati Membri EASA in possesso di un Certificato di Revisione dell'Aeronavigabilità (ARC) o di un Certificato di Aeronavigabilità di durata limitata rilasciato in accordo a regolamentazioni nazionali (71276/DIRGEN/TMP del 10/11/2008 e 77794/DIRGEN/TMP del 9/12/2008)
Documenti

Aeromobili rientranti nell'Annesso II del Regolamento (CE) 1592/2002


Regolamento (EU) n.1321/2014, Allegato I (Parte M), Allegato II (Parte 145), e Allegato III (Parte 66) Allegato IV (Parte 147)

Lettere
  • Lettera Enac 120059/CSS dell'11 ottobre 2010 - Parte 145.A.30(g) - Ulteriore proroga della esenzione fino al 28 settembre 2011 dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti del Regolamento (CE) 2042/2003
  • Lettera 114689/ENAC/SNO del 30 settembre 2010 - Certifying Staff che emettono il CRS a seguito di controlli non distruttivi
  • Lettera 85282/DIRGEN/CTN del 1° dicembre 2009 - 145.A.30(g) - Ulteriore proroga della esenzione fino al 28 Settembre 2010 dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti del Regolamento (CE) 2042/2003
  • Lettera 0014360/DIRGEN/CTN del 4 marzo 2009 - Linee Guida "Manutenzione eseguita dal Pilota Proprietario" e documento "Schema di Programma di Manutenzione per aeromobile a pistoni con MTOM <= 2730Kg, non large, adibito ad impiego privato"
  • Lettera 0011538/DIRGEN/TMP del 19 febbraio 2009 - AMC M.A. 707(a)(1) Corsi di General Familiarisation destinati agli Airworthiness review Staff
  • Lettera 5848/DIRGEN/CTN del 28 gennaio 2009 - Esenzione (n. ESE-M-001-2009) ai sensi delle disposizioni del paragrafo 14.4 del Regolamento (CE) del Parlamento Europeo e del Consiglio n. 216/2008 del 20 Febbraio 2008 per gli aeromobili impiegati in attività di trasporto aereo commerciale (Trasporto Pubblico)
  • Lettera 69339/DIRGEN/CTN del 3 novembre 2008 - Regolamento (CE) 2042/2003 del 20 Novembre 2003, come revisionato dai Regolamenti della Commissione (CE) n. 707/2006, 376/2007 e 1056/2008- Notifica ai sensi articolo 7 - Nuovo termine ultimo per l'implementazione della Parte M per aeromobili non impiegati in attività di trasporto aereo commerciale
  • Lettera 75801/DIRGEN/CTN del 28 novembre 2008 - Esenzione dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti del Regolamento (CE) 2042/2003 fino al 28 novembre 2009
  • Lettera 60454/DIRGEN/TMP del 25 settembre 2008 - 145.A.30(g) - Chiarimenti sulla esenzione di due mesi dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti del Regolamento (CE) 2042/2003 del 20 novembre 2003
  • Lettera 59722/CTN/DIRGEN del 23 settembre 2008 - Esenzione di due mesi dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti dei Regolamenti (CE) 2042/2003 del 20 novembre 2003
  • Lettera 59427/CTN/DIRGEN del 23 settembre 2008 - Scadenza dei Certificati di Idoneità Tecnica (CIT) - Categoria Certifying Staff in classe "aeromobili"
  • Lettera 60931/DIRGEN/CTN del 20 settembre 2008 - Aeromobili non impiegati in attività di trasporto aereo commerciale - Esenzione dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti dei Regolementi (CE) 2042/2003 del 20 novembre 2003, come emendato dai Regolamenti della Commissione (CE) n. 707/2006 e 376/2007, e 1702/2003 del 24 settembre 2003 come emendato dai Regolamenti della Commissione (CE) n. 381/2005, 706/2006, 335/2007 e 375/2007
  • Lettera 60912/DIRGEN/CTN del 20 settembre 2008 - 145.A.30(g) e 145.A.30(h) - Esenzione di due mesi dall'obbligo di rispondenza ad alcuni requisiti del Regolamento (CE) 2042/2003 del 20 novembre 2003
  • Lettera 26244/TMP del 23 aprile 2008 - Decision n.2007/018/R (AMC 66.A.20(b)) - Mantenimento della validità della Licenza di Manutentore Aeronautico
  • Lettera 16756/DIRGEN/CTN del 13 marzo 2008 - Metodo alternativo accettabile di soddisfacimento ai paragarafi 145.A.30(e), M.A.706(f), 145.B.10(3) e M.B.102(c) 
  • Lettera 57087/DIRGEN/TPA del 13 settembre 2007 - Circolare NAV 26 - Approvazione del Programma di Manutenzione (PdM) - Identificazione della Direzione Operazione responsabile per i processi connessi con la gestione della navigabilità continua e la sorveglianza in esercizio degli aeromobili
  • Lettera 07-13045/TMP del 27 febbraio 2007 - 66.A.70 - Disposizioni relative al riconoscimento di nuove abilitazioni ai titolari di CIT quali Certifying Staff su aeromobili di massa massima al decollo < 5700 kg
  • Lettera 48626/CTN/DIRGEN del 24 luglio 2006 - 66.A.70 - Personale che sta effettuando un processo di qualificazione per ottenere il Certificato di Idoneità Tecnica su aeromobili di massa massima al decollo < 5700 kg
  • Lettera 4956/CTN/DIRGEN del 25 gennaio 2006 - 66.A.45 - Nuove disposizioni in merito all'approvazione dei corsi di addestramento di tipo (Type Training)
  • Lettera 18902/DIRCENTR dell'8 settembre 2005 - Decision Easa n.2003/19/RM - Acceptable Means of Compliance
  • Lettera 05-135941/SMP del 21 gennaio 2005 - Parte 145 - Addestramento iniziale e ricorrente sullo Human Factor (rif. 145.A.30 (e))
  • Lettera 2004-135594/SMP del 18 novembre 2004 - Implementazione Regolamento UE 2042/2003, Annesso I - Parte M
  • Lettera 2004-135593/SMP del 18 novembre 2004 - Implementazione Regolamento EU 2042/2003 - Annesso I paragrafo MA.708(c) - Approvazione dei contratti di manutenzione
  • Lettera 2004-134467/SMP del 10 febbraio 2004 - Applicazione Regolamento UE 2042/2003
Documenti

Lista delle differenze tra la JAR 145 e la Part 145, in formato pdf (dimensioni 164 KB)

Lista delle differenze tra la JAR 66 e la Part 66, in formato pdf (dimensioni 120 KB)


Pagina aggiornata al 9 novembre 2015

vai a inizio pagina

Torna alla navigazione interna