ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Sistema eE-MOR

electronic Enac Mandatory Occurrence Reporting

Logo eE-MOR


Il Regolamento (EU) n. 376/2014, entrato in vigore il 15 novembre 2015, prevede due sistemi di segnalazione degli eventi significativi ai fini della prevenzione e di miglioramento della Safety: un sistema che raccoglie le segnalazioni obbligatorie (M.O.R. Mandatory Occurrence Reporting) ed un sistema per la raccolta delle segnalazioni volontarie (V.O.R. - Voluntary Occurrence Reporting). 

Vanno pertanto segnalate obbligatoriamente all'ENAC gli eventi ricompresi negli elenchi contenuti nel regolamento (UE) n. 2015/1018. L'obbligo della segnalazione è in capo ai soggetti elencati nell'art. 6 del regolamento.

Per quanto riguarda invece le segnalazioni volontarie, qualsiasi cittadino ha il diritto di segnalare gli eventi che, anche se non compresi nel succitato elenco, siano comunque ritenuti significativi. Per questo motivo tutte le imprese sono obbligate ad istituire un sistema interno di raccolta delle segnalazioni volontarie che devono essere analizzate e, qualora ritenute significative, poi anch'esse notificate all'ENAC per il tramite del sistema eE-MOR.

Peraltro, vige anche il diritto per i cittadini di indirizzare le segnalazioni volontarie direttamente all'Autorità competente dello Stato, senza utilizzare il sistema interno di reporting dell'impresa. In questo caso però in Italia l'Autorità competente è l'Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) e le segnalazioni andranno quindi fatte con le modalità da essa indicate. Per maggiori informazioni sul sistema V.O.R. si può fare riferimento al sito dell'ANSV.

L'istituzione dei due sistemi di segnalazione ha come unico obiettivo la prevenzione degli incidenti e degli inconvenienti aeronautici, e non mira alla determinazione di colpe o responsabilità.

Il sistema eE-MOR (electronic ENAC - Mandatory Occurrence Reporting) è il sistema elettronico istituito dall'ENAC per la raccolta e l'analisi delle segnalazioni obbligatorie degli eventi aeronautici; esso è stato infatti opportunamente modificato per soddisfare i requisiti del nuovo regolamento (UE) 376/2014 e per raccogliere le tipologie di eventi riportati negli allegati al regolamento (UE) 2015/1018. 

Il sistema eE-MOR si propone pertanto quale strumento per pervenire ad una sempre più efficace condivisione tra autorità e industria del trasporto aereo dei principi di prevenzione degli incidenti aeronautici, grazie all'utilizzo della tassonomia ADREP (Accident/Incident Data Reporting) degli eventi.

Il sistema eE-MOR, basato sul software Eccairs 5 prodotto dal Joint Research Centre (JRC) della Commissione Europea, mette a disposizione delle imprese e dei privati un interfaccia web (definita WebDAS) che permette l'inserimento delle informazioni direttamente da parte dei soggetti interessati, garantendo così un'elevata qualità dei dati raccolti.

La Circolare GEN-01D fornisce maggiori informazioni sul sistema eE-MOR e le indicazioni operative per il suo corretto utilizzo.  

vai a inizio pagina


Modalità di trasmissione delle segnalazioni

Imprese

Per le imprese sono disponibili tre canali di trasmissione delle segnalazioni:

  1. trasmissione on line al data base dell'ENAC tramite l'interfaccia WebDAS. Per poter accedere all'interfaccia web occorre richiedere le credenziali d'accesso inviando il Modulo di richiesta 1/RRS all'indirizzo accounteemor@enac.gov.it.
  2. trasmissione diretta di file in formato E5F (formato nativo del sistema Eccairs).
  3. trasmissione diretta di file in formato E5X prodotti da software commerciali compatibili con Eccairs.

Nel caso in cui le imprese intendano usare direttamente Eccairs o un software in grado di produrre file E5F (caso 2) o file E5X (caso 3) devono preventivamente coordinarsi con la Funzione Safety dell'ENAC (safety@enac.gov.it) per verificarne la compatibilità col sistema eE-MOR e per ottenere informazioni sull'indirizzo e-mail al quale far pervenire i file delle segnalazioni.

Piloti privati

I piloti privati di aeromobili diversi dagli aeromobili complessi, di alianti e di aeromobili più leggeri dell'aria, nonché i piloti di aeromobili di cui all'allegato II del Reg. (CE) n. 216/2008, debbono segnalare all'ENAC gli eventi riportati nell'annesso V al Regolamento (UE) n. 2015/1018. Per fare tali segnalazioni devono utilizzare l'apposito web form, disponibile nel portale eE-MOR.

I piloti privati sono tenuti ad effettuare tali segnalazioni entro le 72 ore dall'evento.

L'obbligo di segnalazione all'ENAC non si applica ai piloti di Velivoli da Diporto e Sportivo (VDS).

Nota: Per la definizione di "aeromobile diverso dagli aeromobili a motore complessi" si deve far riferimento all'art.3 del regolamento (EU) 216/2008 del Parlamento e del Consiglio.

vai a inizio pagina

 Segnalazioni personali

Ad eccezione del caso dei piloti privati, la segnalazione di un evento all'ENAC, di norma deve essere effettuata da parte dell'organizzazione di appartenenza della persona che è venuta a conoscenza dell'evento stesso.

Il Regolamento (EU) 376/2014, all'art.4 comma 6 consente, però, anche la possibilità dell'invio delle segnalazioni da parte degli individui direttamente all'autorità competente, utilizzando i sistemi di raccolta da queste istituiti.
Pertanto, nel caso in cui la persona che è conoscenza dell'evento intenda fare segnalazione all'ENAC è possibile utilizzare l'apposito form disponibile nel portale eE-MOR.

Tuttavia è fortemente raccomandato di inviare le segnalazioni per il tramite delle proprie organizzazioni. In ogni caso non deve essere fatta più di una segnalazione per ciascun evento. Si veda a riguardo il par. 2.9 della "Guidance Material" della Commissione Europea.

vai a inizio pagina

Mezzi aerei a pilotaggio remoto (APR)

L'art. 29 del regolamento "Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto" prevede che l'operatore, il costruttore, l'organizzazione di progetto, il pilota di SAPR sono tenuti a comunicare all'ENAC, entro 72 ore, gli eventi di cui all'allegato V del Regolamento (UE) n. 2015/1018, con le procedure stabilite dall'Ente. Per fare tali segnalazioni debbono pertanto utilizzare un apposito web form disponibile nel portale eE-MOR.

vai a inizio pagina

Dangerous Goods 

Per rispondere ai requisiti di segnalazione obbligatoria di eventi ad ENAC previsti dal Regolamento ENAC "Trasporto Aereo delle Merci Pericolose" e dal Regolamento (EU) 376/2014 deve essere usato esclusivamente il sistema eE-MOR (electronic ENAC - Mandatory Occurrence Reporting).
Per fare tali segnalazioni e'disponibile un apposito web form nel portale eE-MOR.


Assistenza

Per segnalare problematiche relative alle richieste di accesso o problemi tecnici si può inviare una mail all'indirizzo: accounteemor@enac.gov.it oppure contattare il numero telefonico 06 44596344.

Per chiarimenti sulle modalità di compilazione delle segnalazioni è possibile inviare una mail all'indirizzo responsabilereporting@enac.gov.it oppure contattare il numero telefonico 06 44596362.

Si suggerisce, inoltre, di prendere visione del documento "Vademecum - Guida pratica all'utilizzo di WebDAS" prima di procedere all'inserimento delle segnalazioni.  

vai a inizio pagina

Tutela della riservatezza delle informazioni e trattamento dei dati personali

Gli eventi segnalati vengono inseriti nella banca dati dell'ENAC garantendo la riservatezza e la protezione delle informazioni previste degli artt.15 e 16 del regolamento (UE) 376/2014.

vai a inizio pagina

Portale europeo

La Commissione Europea, allo scopo di supportare le Autorità competenti che non hanno risorse per istituire un sistema adeguato di raccolta delle segnalazioni di loro competenza, ha predisposto un apposito portale internet (definito Aviation Safety Reporting) attraverso il quale raccogliere le segnalazioni ed inoltrarle ai rispettivi database nazionali.

Nel caso delle Autorità competenti che, come l'ENAC, hanno istituito un portale nazionale per la raccolta delle segnalazioni, il portale europeo si limita però ad un semplice re-indirizzamento al portale nazionale.  

vai a inizio pagina


Documenti correlati

Normativa di riferimento
Materiale di supporto

Pagina aggiornata al 14 giugno 2018

vai a inizio pagina


Navigazione contestuale

Torna alla navigazione interna