ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Approvazione dei progetti

L'approvazione dei progetti riguarda:

  • interventi di manutenzione ordinaria - quelli relativi a opere (programmabili e non) di riparazione di infrastrutture e impianti, rinnovamento e sostituzione di finiture edilizie interne ed esterne, o sostituzione di parti d'impianti necessari a mantenere in efficienza l'aeroporto nel suo complesso, interventi volti all'eliminazione di barriere architettoniche, che non comportino realizzazione di rampe o ascensori che alterino l'architettura dell'edificio, opere per attività di ricerca temporanee (preliminari in genere alla progettazione) che non incidano sui vincoli e sull'operatività aeroportuale (prove sui terreni e sui sottofondi, su drenaggi, etc);
  • interventi di manutenzione straordinaria - le opere e le modifiche necessarie per rinnovare parti anche strutturali di infrastrutture e impianti (edifici, pavimentazioni, etc) nonché per integrare e rinnovare parti d'impianto a servizio dei singoli edifici (senza variazioni di superfici e/o volumi) e dell'aeroporto nel suo complesso, mantenendo le destinazioni d'uso originarie;
  • interventi di restauro e risanamento conservativo - comprende gli interventi edilizi e impiantistici rivolti a conservare l'opera e assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di interventi che, nel rispetto degli elementi tipologici, formali e strutturali dell'organismo stesso, ne consentano destinazioni d'uso con esso compatibili. Tali interventi comprendono il consolidamento, il ripristino e il rinnovo degli elementi costitutivi di edifici, infrastrutture e impianti, l'inserimento degli elementi accessori richiesti dalle esigenze d'uso, la variazione distributiva degli spazi interni degli edifici aeroportuali;
  • interventi di ristrutturazione edilizia - gli interventi rivolti a trasformare gli organismi edilizi esistenti mediante un insieme sistematico di opere che possono portare ad un organismo edilizio in tutto o in parte diverso dal precedente. Tali interventi comprendono il ripristino e la sostituzione di alcuni elementi costitutivi dell'edificio, l'eliminazione e l'inserimento di nuovi elementi ed impianti, demolizione e ricostruzione con la stessa volumetria e sagoma di quello preesistente e le innovazioni per l'adeguamento sismico;
  • interventi di nuova costruzione - interventi di costruzione di nuovi edifici e/o infrastrutture, quelli di trasformazione edilizia, infrastrutturale, impiantistica (rifacimento integrale e/o riconfigurazione completa geometrica e/o strutturale di piste, raccordi e piazzali aeromobili e dei relativi impianti) e di riconfigurazione della destinazione d'uso delle aree dell'aeroporto o di una intera struttura edilizia che non rientrano nelle categorie definite ai punti precedenti. Sono comunque da considerarsi interventi di nuova costruzione il rifacimento strutturale e/o il prolungamento di una pista di volo e gli interventi che incidono sulle distanze dichiarate, gli interventi che modificano consistentemente la viabilità aeroportuale, i manufatti edilizi fuori terra o interrati (non di pertinenza di edifici esistenti), la realizzazione sul sedime aeroportuale di opere idrauliche, di depurazione, di drenaggio, di torri o tralicci non provvisori, l'installazione di manufatti anche prefabbricati che non siano destinati a esigenze (documentate) strettamente temporanee (quali possono essere le strutture prefabbricate di cantiere, depositi e magazzini), la realizzazione di impianti per attività aeroportuali che comportino la trasformazione permanente del suolo inedificato e/o la variazione di categoria operativa della pista.

L'approvazione dei progetti da parte dell'Enac attesta che il progetto tiene conto degli applicabili standard di sicurezza e del rispetto delle norme emanate nel Regolamento per la costruzione e l'esercizio degli aeroporti, certifica inoltre che il progetto, sotto il profilo delle competenze dell'Ente, è ammissibile alla fase successiva di progettazione o di realizzazione.

I progetti di interventi di nuova costruzione e le rispettive varianti sono approvati, nell'ambito della Direzione Centrale Regolazione Aeroporti, dalla Direzione Progetti Studi e Ricerche, avvalendosi delle proprie articolazioni "Ufficio Progetti Aeroportuali" e "Ufficio Tecnologie Aeroportuali" (quest'ultima per quanto riguarda i progetti di nuovi aiuti visivi o di rifacimento complessivo di aiuti visivi esistenti), e dalla Direzione Infrastrutture Aeroportuali (per gli aeroporti di aviazione generale e in gestione diretta).

Una volta approvato il progetto subentra l'attività della Vigilanza sull'esecuzione dei lavori finalizzati ad assicurare che le opere siano conformi ai progetti approvati e vengano realizzate nel rispetto dei previsti tempi di esecuzione; attività che il documento "Responsabilità funzionali delle Strutture Organizzative" dell'Enac attribuisce alla Direzione Progetti Studi e Ricerche per quanto riguarda opere aeroportuali rilevanti.

Ulteriore funzione propria della Direzione Progetti Studi e Ricerche, che chiude l'iter di attività inerente all'attuazione di nuove opere, è l'agibilità nonché il collaudo delle opere stesse e forniture realizzate, con il quale viene certificata la conformità ai progetti approvati, verificato il possesso di tutti i requisiti che consentano l'utilizzabilità delle opere in sicurezza ed accertata, per le opere a finanziamento pubblico, la correttezza delle procedure contabili e delle spese.

vai a inizio pagina