ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Conduzione Esami

Esami

Premessa

La Parte 66 stabilisce che, per il rilascio o la modifica della LMA, il richiedente dimostri di possedere il richiesto livello di conoscenza su alcune materie basiche (definiti "moduli") attraverso il superamento di specifiche prove di esame scritte da effettuarsi in accordo ad uno standard prestabilito, dettagliatamente descritto nell'appendice II della Parte 66. I contenuti cognitivi richiesti per le singole materie basiche, che si differenziano in funzione della categoria o sottocategoria della licenza, sono dettagliatamente descritti nell'appendice I della Parte 66.

Tali esami possono essere effettuati presso imprese di addestramento approvate secondo la Parte 147, presso l'ENAC oppure presso le Autorità Competenti di altri Stati Membri EASA a condizione che tali autorità abbiamo con ENAC accordi ai fini del loro riconoscimento (66.B.405(b)), e se detta autorità rilascia una dichiarazione di rispondenza all'appendice I della Parte 66.

Esami basici condotti da ENAC

Il sistema predisposto da ENAC per la conduzione degli esami sulla conoscenza basica per il rilascio della LMA è rispondente a quanto richiesto dal Capitolo C della Sezione B della Parte 66, dall'Appendice I - "Basic Knowledge Requirements" e dall'Appendice II - "Basic Examination Standard" alla Parte 66, tenendo conto delle relative AMC.

Gli esami basici consistono nell'effettuazione di alcune prove scritte utili ad accertare il livello di conoscenza acquisita/posseduta dal richiedente sulle succitate materie basiche ("moduli"), secondo modalità e con livelli di difficoltà delle domande di accertamento che si differenziano in base alla categoria o sottocategoria della licenza, e al tipo di modulo come specificato dalle appendice I e II alla Parte 66. Non sono previsti esami orali.

L'Appendice I - "Basic Knowledge Requirements" e l'Appendice II - "Basic Examination Standard" alla Parte 66 unitamente al Capitolo C della Sezione B della Parte 66, con le relative AMC, forniscono tutti i dettagli per la definizione dei contenuti, delle tempistiche e delle modalità per la gestione e conduzione degli esami, delle modalità per la valutazione degli elaborati, per la formulazione dei risultati, e, infine, i dettagli sugli obblighi dei candidati e sui tempi e modi per l'eventuale ripetizione delle prove non superate. Di seguito sono descritti gli aspetti principali di tali elementi del processo, ricordando che è necessario comunque fare riferimento alla succitata regolamentazione per maggiori informazioni.

Per ogni modulo di conoscenza basica deve essere superato un questionario costituito da un certo numero di domande a risposta multipla, e per alcuni moduli (M7A e 7B Pratiche di Manutenzione, M9A e 9B Human Factors e M10 Normativa Aeronautica) devono essere superate anche delle domande a risposta aperta (essay questions), secondo quanto indicato nell'appendice II alla Parte 66.

Gli esami fatti con questionari a risposta multipla vengono superati se il candidato risponde correttamente ad almeno il 75% delle domande proposte, nel tempo medio nominale di 75 secondi per domanda.

La formulazione delle domande a risposta multipla prevede tre risposte, di cui una sola è corretta. La correzione delle domande viene fatta con il criterio secondo il quale le risposte errate non danno seguito a penalizzazione. Non è ammessa la possibilità di suddividere i questionari di un modulo in più questionari.

Nel caso delle domande a risposta aperta la durata dell'esame è di 20 minuti a domanda e e il punteggio minimo richiesto è pari ad almeno il 75%. Nel caso dei moduli composti sia da questionari che da domande a risposta aperta, le due tipologie di esame costituiscono prove distinte e vanno superate entrambe con il punteggio minimo del 75%. In caso mancato superamento da parte del candidato di una delle summenzionate prove, lo stesso potrà sostenere nuovamente l'esame scritto limitatamente alla prova non superata.

Qualora un esame effettuato presso l'ENAC o presso un'altra Competent Authority dell'EASA non venga superato, esso non potrà essere ripetuto prima che siano trascorsi 90 giorni, salvo quanto riportato al punto 1.11 della Appendice II alla Parte 66. Il numero massimo di tentativi consecutivi è pari a 3 (tre) e l'intervallo tra due insieme di tre tentativi è pari ad almeno 1 anno, con l'obbligo per il candidato di segnalare, alla impresa Parte 147 o all'autorità presso cui richiede di sostenere l'esame, il numero, le date e presso quale impresa i tentativi sono stati effettuati. È responsabilità dell'impresa o dell'autorità controllare che il numero dei tentativi rispetti i limiti normative applicabili (rif. punto 1.13 della Appendice II).

Modalità di conduzione esami

Per ogni sessione di esame, ENAC costituisce una commissione dedicata. La commissione d'esame è composta, di norma, da almeno tre membri, di cui uno ricopre l'incarico di presidente, e da un segretario, scelto tra il personale amministrativo ENAC. I membri di commissione sono scelti, compatibilmente con le esigenze di servizio, tra il personale professionista appropriatamente qualificato.

Le sessioni di esame sono effettuate presso l'Aula Esami appositamente allestita al piano -1 della sede della Direzione Generale ENAC in via Gaeta 3.

Nota: L'ENAC, per circostanze eccezionali o in caso di indisponibilità dell'applicativo, può utilizzare sistemi e sedi alterative. In quest'ultimo caso ENAC, anche tramite la commissione nominata, garantisce che la sede utilizzata, le condizioni ambientali, il livello riservatezza dei questionari d'esame, le modalità complessive di gestione della sessione risultino rispondenti agli applicabili requisiti.

Limitatamente alle domande a risposta multipla, l'esame è gestito tramite l'applicativo Aula Esami (utilizzato anche per esami ATPL e CPL/IR secondo le logiche ECQB) che elabora i compiti per ogni singolo candidato prelevando le domande da un database residente predisposto e controllato da ENAC, nel quale per ogni terna di possibili risposte è identificata quella esatta. La correzione degli elaborati è condotta quindi automaticamente dall'applicativo.

Per le domande di tipo aperto è invece richiesto che l'elaborato venga riportato sul modello ENAC (supporto cartaceo) appositamente predisposto per lo scopo, che è distribuito ai partecipanti il giorno stesso, prima dell'inizio della specifica prova.

In caso di superamento dell'esame, ENAC (di norma la Direzione Regolazione Navigabilità) emette il relativo attestato di esame. I crediti di esame associati a tali attestati possono essere richiesti dal titolare entro 10 anni dalla data di superamento dell'esame riportata nell'attestato presentando la relativa domanda di rilascio/modifica della LMA EASA Form 19 al termine di tutti gli esami previsti dalla normativa per la specifica Categoria/Sottocategoria di LMA richiesta. Rispetto alla summenzionata durata dei 10 anni, sono fatte salve le prerogative di cui al paragrafo 66.A.25(c) e nel capitolo E della Sezione B della Parte 66. Tali attestati sono inviati da ENAC agli interessati di norma tramite l'indirizzo di posta elettronica certificata fornito dal candidato nella richiesta di ammissione agli esami, o, in mancanza, tramite il servizio di posta ordinaria o altro mezzo espressamente indicato dal richiedente all'atto della richiesta di ammissione all'esame.

Nel documento "Aspetti principali del processo ENAC di conduzione esami basici" sono forniti maggiori dettagli sul processo di conduzione esami. 

Avvertenza: L'ENAC ha ripristinato il processo di effettuazione degli esami di conoscenza basica previsti dalla Parte 66 esclusivamente per i moduli M9A Human Factors e M10 Normativa Aeronautica per le categorie B1 e B2.

Esami presso Autorità Competenti di altri Stati Membri EASA

Il paragrafo 66.B.405(b) consente ad ENAC di poter accettare esami basici svolti presso le Autorità Competenti di altri Stati Membri EASA. Questo a condizione che con tali autorità ENAC abbia sottoscritto accordi di reciprocità ai fini del riconoscimento di tali esami e se tale autorità rilascia per tale esame, nell'attestato di superamento dell'esame, una dichiarazione di rispondenza all'appendice 1 della Parte 66. Tale accordo deve essere raggiunto prima della partecipazione alla sezione di esame presso detta Autorità e ovviamente prima dell'invio dei pertinenti moduli di domanda relativi alla LMA.

Autorità competenti con cui ENAC ha accordi di reciprocità sul riconoscimento degli esami basici.

Ad oggi ENAC ha sottoscritto accordi a tal fine solo con la Civil Aviation Authority del Regno Unito (CAA-UK). Quest'ultima riconosce gli esami fatti da ENAC purché svolti in lingua inglese: al momento gli esami condotti da ENAC sono solo in lingua Italiana.

Come fare la domanda?

La domanda Modulo Enac Parte 66 - ES - "Domanda di ammissione agli esami"  va inoltrata, provvedendo alla prenotazione dell'esame, secondo le modalità descritte nel sito Internet dell'ENAC alla pagina Sessioni ENAC di Esami basici o altro sistema identificato da ENAC.

Salvo i casi in cui questi esami siano condotti come parte di rapporti di collaborazione sottoscritti da ENAC con Istituti Universitari italiani nell'ambito di Master Universitari post laurea o di progetti di apprendistato per alta formazione e ricerca, e al termine del percorso formativo specifico per il modulo, per essere ammessi alla sessione di esame il richiedente deve dimostrare di aver maturato almeno il 50% dell'esperienza minima richiesta per la categoria/sottocategoria oggetto della domanda e che sta completando tale esperienza presso un'appropriata impresa di manutenzione e/o come applicabile presso altri settori di imprese certificate che operano nel campo della continuing airworthiness.

Che cosa devo includere nella domanda?

Al modello Modulo Enac Parte 66 - ES, il richiedente allega:

  1. copia di un documento di identità in corso di validità;
  2. copia del codice fiscale rilasciato dall'Agenzia delle Entrate;
  3. dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà, ai sensi dell'Art.47 D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445. ENAC si riserva di verificare a campionatura che la documentazione presentata in copia dal richiedente sia conforme all'originale;
  4. una dichiarazione sul completamento di almeno il 50% dell'esperienza richiesta rilasciata dall'impresa di manutenzione presso la quale sta completando l'esperienza basica o, quando applicabile, dalle imprese nel settore CAW presso le quali sta completando l'esperienza richiesta.
Cosa accade successivamente?

Vengono convocati e ammessi alla sessione d'esame i candidati che hanno effettuato la prenotazione secondo le modalità previste (modalità di prenotazione sono fornite nel sito Internet dell'ENAC o altro sistema identificato da ENAC) e la cui richiesta di ammissione sia sta completata correttamente.

Di seguito sono riassunti i principali passaggi del processo:

  1. Alla ricezione della Domanda, la Commissione della sessione di esame effettua una valutazione iniziale della domanda e della restante documentazione allegata per verificare che la stessa sia stata compilata in tutte le sue parti applicabili e che tutte le informazioni e le documentazioni richieste nel modulo di domanda di ammissione siano state fornite. Egli si metterà in contatto con il richiedente per eventuali chiarimenti preliminari sulla documentazione allegata o per richiederne l'integrazione al fine di confermare l'ammissibilità della domanda;
  2. La commissione conferma nella pagina Sessioni ENAC di Esami basici , le persone ammesse alla sessione di esame alla prima occasione utile in relazione ai contenuti della richiesta ricevuta, specificando gli orari e la sede presso cui verranno effettuati gli esami;
  3. Il richiedente verificata l'ammissione alla sessione di esame nel sito internet ENAC si presenta nella sede di esame con documento di identità e codice fiscale per sostenere le prove di esame programmate e richieste;
  4. La sessione di esame , la verifica degli elaborati e il rilascio delle attestazioni sugli esiti ha luogo secondo quanto riportato nel documento "Aspetti principali del processo ENAC di conduzione esami basici".

Pagina aggiornata al 6 settembre 2017

vai a inizio pagina