ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Variazioni dei dettagli personali riportati nella LMA

Nel corso della validità della LMA , può nascere l'esigenza di modificare alcune delle informazioni anagrafiche (in particolare la residenza) contenute nel documento.

Il detentore di LMA è tenuto in questi casi a comunicare per iscritto all'ENAC tale variazioni entro il termine massimo di 60 giorni; la mancata notifica può comportare provvedimenti di limitazione, sospensione o revoca del documento.

Prerequisiti

Il richiedente deve essere:

  • titolare di una LMA Parte 66 ;
  • fornire opportune evidenze a supporto della richiesta come ad esempio passaporto o altro documento di identità valido, ovvero certificati emessi dalla competente autorità (ad es. certificato di matrimonio)

Come fare la domanda?

Il titolare della LMA comunica la variazione entro il termine massimo di 60 giorni dalla data in cui il cambiamento ha avuto luogo.

La richiesta deve essere effettuata utilizzando l'apposito modulo "LMA - variazione dettagli personali" disponibile nel sito Internet dell'ENAC ed inviata alla Direzione competente ENAC secondo le indicazioni fornite nel succitato modulo.

Che cosa devo includere nella domanda?

Nel modulo "LMA - variazione dettagli personali" è indicata la documentazione che deve essere allegata alla richiesta.

Cosa accade successivamente?

Di seguito sono riassunti i principali passaggi del processo:

  1. Alla ricezione della Domanda, la Direzione/Ufficio Operazioni dell'Enac competente per territorio identifica la persona incaricata di effettuare le verifiche.
  2. La persona incaricata effettua una valutazione iniziale della domanda e della restante documentazione allegata per verificare che la stessa sia stata compilata in tutte le sue parti applicabili e che tutte le informazioni e le documentazioni richieste nel modulo siano state fornite. Egli si metterà in contatto con il richiedente per eventuali chiarimenti preliminari sulla documentazione allegata o per richiederne l'integrazione al fine di confermare l'ammissibilità della domanda.
  3. La persona incaricata effettuerà le verifiche di dettaglio sulle documentazioni presentate.
  4. Una volta che tutte le verifiche sono state chiuse in modo ritenuto soddisfacente, la persona incaricata provvede in accordo alle procedure interne a proporre alla propria struttura l'emissione della LMA.
  5. La Direzione Operazioni competente provvede quindi a riemettere la LMA con i nuovi dati, trattenendo il documento restituito.
  6. Il richiedente una volta ricevuta la LMA provvederà a firmarla fornendone evidenza alla Direzione/Ufficio Operazioni ENAC che l'ha emessa.

Pagina aggiornata al 30 dicembre 2016

vai a inizio pagina