ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Pilota proprietario

Il pilota-proprietario può rilasciare il certificato di riammissione in servizio a seguito degli interventi di manutenzione limitata effettuati sul proprio aeromobile, impiegato privatamente, se questo rientra tra i seguenti: 

  • aeromobile non complesso a motore con massa massima al decollo (MTOM) non superiore a 2730 kg, 
  • aliante (con o senza motore ausiliario), 
  • pallone.

L'entità della manutenzione limitata che può essere effettuata dal pilota-proprietario deve essere specificata nel programma di manutenzione dell'aeromobile, approvato in accordo al paragrafo M.A.302 della Parte M.

I presupposti, i termini, le condizioni, le modalità e le limitazioni con le quali questo può aver luogo sono quelli riportati nella Parte M Capitolo H, e in particolare:

  1. paragrafo M.A.801 “Aircraft certificate of release to service”, per quanto applicabile, e relative AMC;
  2. paragrafo M.A.803 “Pilot-owner authorization” e relative AMC;
  3. Appendice VIII “Limited Pilot-Owner Maintenance” e relative AMC.

L’impostazione data dal legislatore alla Parte M è quella di responsabilizzare il pilota-proprietario che intende effettuare interventi di manutenzione sul proprio aeromobile. Non sono pertanto previsti accertamenti preventivi sulla competenza manutentiva del pilota-proprietario da parte dell’Autorità dello Stato di Registrazione (ENAC per l’Italia). Prima di decidere di effettuare la manutenzione limitata del pilota-proprietario avvalendosi delle prerogative di cui al M.A.803, pilota-proprietario deve quindi essere consapevole della portata delle responsabilità che assume in conseguenza di tale decisione, del ruolo dell’ENAC a tal riguardo e dell’entità degli interventi ammessi in tale ambito.

Nella specifica pagina delle FAQ, vengono fornite al pilota-proprietario informazioni su quanto previsto dalla Parte M e dalle relative AMC in merito alla manutenzione eseguita dal pilota-proprietario.

Quanto sopra si applica, secondo i termini e le condizioni fissati dalla regolamentazione tecnica nazionale applicabile emessa da ENAC, anche agli aeromobili di cui all’Annesso II del Regolamento (CE) n. 216/2008 (aeromobili Annesso II), ossia per quegli aeromobili per i quali ENAC è l’unica autorità competente per tutti gli aspetti regolamentari, certificativi, di sorveglianza e imposizione.


Pagina aggiornata al 24 dicembre 2014

vai a inizio pagina


Navigazione contestuale

Torna alla navigazione interna