ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Programma ACAM

Con il paragrafo M.B.303 dell'Annesso I (Parte M) al Regolamento (UE) 1321/2014 del 26 novembre 2014, viene richiesto a ciascuna autorità degli Stati Membri dell'UE, Enac per l'Italia, di elaborare un programma annuale di attività ispettive in una logica di verifiche a campione per monitorare lo stato di aeronavigabilità della flotta aerea nazionale. Tale attività ispettive si configurano come verifiche di prodotto su un campione di aeromobili identificato secondo criteri stabiliti dall'Enac sulla base della conoscenza delle realtà aeronautiche locali e delle risultanze delle attività di sorveglianza pregressa. La dimensione del campione di aeromobili e le aree di particolare interesse da sottoporre a verifiche ispettive nell'ambito del programma ACAM sono riviste sulla base delle risultanze delle ispezioni condotte l'anno precedente e tenendo conto degli andamenti di indicatori di sicurezza specificatamente individuati da Enac.

Per maggiori informazioni è possibile consultare la Circolare Enac NAV 75.

Documentazione utile


Pagina aggiornata al 15 aprile 2015

vai a inizio pagina


Navigazione contestuale

Torna alla navigazione interna