ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Prescrizioni di Aeronavigabilità

Le PA richiedono l’esecuzione di ispezioni, sostituzioni, modifiche, limitazioni o procedure di impiego ritenute necessarie e rese obbligatorie entro termini indicati per il mantenimento della navigabilità degli aeromobili, correggendo e prevenendo condizioni che possano inficiare la sicurezza degli aeromobili stessi.

Ciò prende fondamento dal Regolamento (UE) 748/2012, del 3 Agosto 2012, che nell'Annessa Parte 21 (par. 21.A.3B) definisce Prescrizione di Aeronavigabilità:

"un documento, emanato od adottato dall’EASA, che prescrive le azioni da eseguire a carico di un aeromobile al fine di ripristinare un adeguato livello di sicurezza, laddove il livello di sicurezza di detto aeromobile rischi palesemente di essere compromesso".

A tale scopo in ogni Prescrizione di Aeronavigabilità sono identificate le condizioni di non sicurezza, i tipi di aeromobili, impianti e equipaggiamenti interessati, quali sono le azioni correttive richieste (ad es. un’ispezione, una modifica o l’introduzione di una limitazione operativa), entro quanto tempo le azioni devono essere messe in atto, nonchè la data di entrata in vigore della prescrizione. La mancata applicazione di una PA su un aeromobile, una sua parte o un suo equipaggiamento comporta la cessazione dell’efficacia del Certificato di Navigabilità (Regolamento Tecnico dell'Enac Titolo Primo / Capitolo F).

Il Regolamento (CE) 216/2008 del 20 febbraio 2008 conferisce all'EASA la responsabilità della certificazione di tipo di gran parte degli aeromobili progettati negli Stati membri dell’Unione Europea, con esclusione dei tipi le cui caratteristiche sono riferite nell’Annesso II al Regolamento e ai cosiddetti aeromobili dichiarati non trasferiti. Le Prescrizioni di Aeronavigabilità emesse dall’EASA sono visionabili all’indirizzo http://ad.easa.europa.eu

L’Agenzia è responsabile dell’emissione delle PA ogniqualvolta le condizioni di non sicurezza siano imputabili:

  1. aspetti relativi alla progettazione di aeromobili, motori, eliche, parti ed equipaggiamenti per i quali essa è istituzionalmente competente, ed inoltre
  2. a non conformità rispetto ai dati di progetto approvati dall'EASA, originate da difetti introdotti in sede di costruzione o manutenzione degli aeromobili.

Per ulteriori approfondimenti sull'argomento, si rimanda al documento EASA Airworthiness Directive Policy C.Y0001-01.

Le richieste concernenti le PA emesse dall’Enac possono essere inoltrate all’indirizzo email ad@enac.gov.it.


Pagina aggiornata al 28 novembre 2014

vai a inizio pagina


Navigazione contestuale

Torna alla navigazione interna