ENAC



Servizi e informazioni

torna alla navigazione interna

Torna alla navigazione interna


Contenuto della pagina

Disruptive schedules

Il requisito ARO.OPS.230 della normativa EASA AirOps prevede che l'ENAC, in qualità di autorità competente, stabilisca, in accordo alle definizioni di "early type" e "late type" del "disruptive schedule", quale dei due tipi di "schedule" debba essere adottato da tutti gli Operatori CAT interessati che ricadono sotto la propria sorveglianza.

In particolari condizioni di "disruptive schedule", l'Operatore dovrà porre in essere azioni mitiganti al fine di permettere al membro di equipaggio un pieno recupero dalla fatica operazionale. Tali azioni mitiganti consistono in ulteriori o prolungati periodi di riposo ai sensi della CS FTL.1.235.

In questo quadro, l'ENAC ha svolto la ricognizione delle attuali abitudini medie "veglia-sonno" degli equipaggi di volo, analizzando, a campione, la tipologia di operativo adottato dalle maggiori compagnie aeree italiane e gli orari delle prime partenze e degli ultimi arrivi nella giornata.
Sulla base di questa ricognizione, l'ENAC è giunto alla conclusione che i suddetti operatori di velivoli CAT, che ricadono sotto la propria sorveglianza, si dovranno attenere alla definizione di "early type".

L'efficace applicazione di questo nuovo requisito sarà oggetto di riesame continuo da parte di EASA, in accordo all'art. 9(a) del Reg. (UE) n. 965/2012 come modificato dal Reg. (UE) n. 83/2014.
 


Pagina aggiornata al 19 maggio 2017

vai a inizio pagina


Navigazione contestuale

Torna alla navigazione interna