Informazioni generali e Avvisi

Roma, 24 novembre 2020 - Si informa che EASA ha programmato i seguenti eventi formativi in lingua inglese, inizialmente pianificati il 19 e 20 novembre 2020, per le seguenti date:

9 December 2020 – from 17:00 - 18:00 (CET).
Drones Live streaming session for the General Public, (Leisure Drone Users).
https://www.easa.europa.eu/newsroom-and-events/events/flying-drone-fun-get-know-how-become-good-drone-pilot

10 December 2020 – from 11:00 - 12:00 (CET).
Drones Live streaming session for Commercial Users.
https://www.easa.europa.eu/newsroom-and-events/events/flying-drone-professionally-find-out-what-important-your-business 

entrambe le sessioni comprenderanno una parte dedicata alle domande e risposte ed inoltre ha informato che sessioni similari saranno previste in seguito.


Roma, 17 novembre 2020 - Si informa che l'EASA ha in programma la pubblicazione sul proprio sito delle indicazioni per assistere ai seguenti webinars dedicati alle operazioni con droni ad orari ancora da definire:

19 novembre 2020 per utenti professionali nella specific category  

20 novembre 2020 per tutti gli utenti nella open category.

Seguiranno informazioni dettagliate appena verranno rese disponibili.


Roma, 22 ottobre 2020 - Si informa che sono disponibili le Informazioni per Piloti APR stranieri / Information for foreign APR Pilots.


Roma, 14 ottobre 2020 - Droni: dal 15 ottobre ripristinati i servizi di pagamento online

Si informa che a partire dal 15 ottobre 2020, riprenderà l’attività di fatturazione dei diritti Enac per le prestazioni e/o servizi effettuati e da effettuarsi. 

Sarà quindi ripristinata la fatturazione anche per:

  • dichiarazioni SAPR per operazioni specializzate in scenari standard;
  • autorizzazioni per operazioni specializzate in scenari non standard;
  • autorizzazioni per operazioni per lo scopo "Ricerca e Sviluppo".

A partire da tale data il regolare pagamento dovrà essere effettuato attraverso il portale Servizi OnLine dell'ENAC.

Si ricorda che le dichiarazioni SAPR per operazioni specializzate in scenari standard sono  rese in accordo al Regolamento ENAC esclusivamente tramite il portale d-flight

Roma, 5 ottobre 2020 - Con la pubblicazione delle Linea Guida LG 2020/001-NAV, a partire dal 15 ottobre 2020 le dichiarazioni per operazioni critiche in Scenari Standard VLOS dovranno essere rese dagli operatori, secondo le modalità attualmente vigenti, in accordo ai nuovi Scenari Standard IT-STS-01 e IT-STS-02 pubblicati come allegato A alla stessa LG.
Dalla stessa data, gli scenari standard S01-S07 non potranno più essere usati per nuove dichiarazioni.
ENAC provvederà, attraverso il portale D-Flight, a convertire gli scenari associati alle dichiarazioni rese precedentemente al 15 ottobre 2020 secondo criteri di similarità operative tra gruppi di scenari standard esistenti con i nuovi.
I nuovi scenari, come richiesto dall’art. 11 del Regolamento EU N. 2019/947, sono stati verificati dall’ENAC tramite l’applicazione della metodologia SORA e, quindi, sono in linea con normativa europea di riferimento.
Per tale motivo le dichiarazioni rese secondo gli Scenari Standard nazionali IT-STS-01 e IT-STS-02 godranno dei principi di transitorietà previsti nei Regolamenti Europei; potranno quindi essere rese fino al 2 dicembre 2021 e rimarranno valide fino al 2 dicembre 2023, a meno di sospensione revoca o cambiamento delle condizioni dichiarate.

Nella stessa linea guida sono stati sviluppati dall’ENAC 9 valutazioni di rischio predefinito (i.e. PDRA – Pre-Defined Risk Assessment) riferiti a scenari tipo BVLOS atti a rappresentare le tipologie di operazioni scaturite dai risultati ottenuti durante la campagna di sperimentazione eseguita nel periodo 2017-2019 con i principali stakeholder italiani dove è stato registrato un idoneo livello di sicurezza verso terzi sia a terra che in volo.
Le domande di autorizzazione saranno accolte dalla data di pubblicazione della linea guida. Le operazioni autorizzate senza NOTAM in accordo ai principi della linea guida potranno essere pianificate non prima del 15 novembre 2020. Eventuali esigenze precedenti a tale data saranno valutate al fine di raggiungere un livello di sicurezza equivalente.
e autorizzazioni per le operazioni critiche secondo i PDRA rilasciate dal 1 gennaio 2021 sono da considerarsi rispondenti alla normativa EU 2019/947 ed emendamenti successivi in quanto la metodologia utilizzata per il loro sviluppo è già in linea con le specifiche dell’Art.11 del suddetto regolamento.
Nel caso in cui le autorizzazioni per le suddette operazioni critiche siano rilasciate prima del 31 dicembre 2020, esse sono da intendersi come autorizzazioni nazionali ed avranno una validità fino al 2 dicembre 2021. Entro tale data queste autorizzazioni potranno essere convertite in autorizzazioni in linea con la regolamentazione europea.
L’autorizzazione delle operazioni sarà rilasciata da ENAC con la condizione di verifica da parte dell’operatore di assenza di sovrapposizione dei volumi operativi e dei ground e air risk buffer durante le fasi di volo programmate. Un mezzo accettabile per effettuare tale verifica è l’utilizzo del portale D-Flight tramite l’inserimento della pianificazione delle sessioni di volo.
La stessa pianificazione sarà consultabile tramite il portale D-Flight dagli altri utenti dello spazio aereo che per esigenze operative hanno la necessità di volare nelle 24 ore successive al di sotto dei 150 m AGL in prossimità di ostacoli (con esclusione delle operazioni di decollo e di atterraggio da aeroporti ed avio/eli/idro-superfici). ENAC informa tali utenti per mezzo di idonee pubblicazioni aeronautiche (i.e. NOTAM/AIP).


Roma, 7 agosto 2020 - Si informa che è di seguito disponibile la Nota esplicativa in merito alla esenzione dal possesso di attestato per la conduzione di APR. 

 

Roma, 31 luglio 2020 - Si comunica l'emissione della Disposizione GENDISP-DG-31/07/2020-0000027-P relativa alla sospensione del requisito di cui all’art. 21 c.1 del Regolamento "Mezzi aerei a Pilotaggio Remoto" - Edizione 3, Emendamento 1 del 14 luglio 2020 inerente l'attestato di pilota APR.


Roma, 1° luglio 2020 - Si informa che nella prossima seduta del Consiglio di Amministrazione dell'ENAC, prevista per il 14 luglio 2020, sarà discusso un emendamento dell'Edizione 3 del Regolamento Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto. Tra le modifiche introdotte si segnala che la data di obbligatorietà dell'installazione del sistema elettronico di identificazione, come prevista dall'art. 8 comma 2, è differita al 1 gennaio 2021. Tale provvedimento si è reso necessario a seguito della pubblicazione in data 4 giugno 2020 del Regolamento (CE) 2020/746 che ha spostato la data di applicabilità del Regolamento (CE) 2019/947 dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2020. 

Avviso aggiornato il 6 luglio 2020.

Roma, 27 giugno 2020 - Si comunica che per problemi tecnici alla piattaforma, il termine per il pagamento dei diritti per gli Attestati di Pilota APR (Operazioni non critiche) già conseguiti è prorogato al 6 luglio 2020 alle ore 15:00.

A partire da tale data, cambierà la modalità per lo svolgimento degli esami per ottenere l’Attestato di Pilota APR (Operazioni non critiche) ed il pagamento dei diritti ENAC sarà propedeutico all'effettuazione dell'esame online.

Pertanto tutti gli utenti che hanno già sostenuto l’esame per l’Attestato di Pilota APR (Operazioni non critiche) con esito positivo e che non hanno ancora provveduto al pagamento, potranno regolarizzare la propria posizione entro le ore 15.00 del 6/7/2020.

Successivamente non sarà più possibile ottenere l'Attestato di Pilota APR (Operazioni non critiche) sulla base del test effettuato durante la fase promozionale.

Per motivi tecnici dovuti all'attivazione della nuova modalità, dalle ore 16.00 del 25/06/2020 e fino al 6/07/2020 alle ore 15:00 NON sarà possibile intraprendere nuove prove di esame.

 

Roma, 11 giugno 2020 - Si comunica che a partire dal 1° luglio 2020, terminata la fase promozionale prevista, cambierà la modalità per lo svolgimento degli esami per ottenere l’Attestato di Pilota APR (Operazioni non critiche).

A partire da tale data, infatti, il pagamento dei diritti ENAC sarà propedeutico all'effettuazione dell'esame online.

Pertanto tutti gli utenti che hanno già sostenuto l’esame per l’Attestato di Pilota APR (Operazioni non critiche) con esito positivo e che non hanno ancora provveduto al pagamento, potranno regolarizzare la propria posizione entro le ore 16.00 del 30/6/2020.

Successivamente non sarà più possibile ottenere l'Attestato di Pilota APR (Operazioni non critiche) sulla base del test effettuato durante la fase promozionale.

Per motivi tecnici dovuti all'attivazione della nuova modalità, dalle ore 16.00 del 25/06/2020 e fino al 30/06/2020 NON sarà possibile intraprendere nuove prove di esame.

Guarda il video ENAC - Vola in sicurezza con il tuo drone

 

Roma, 8 giugno 2020 - Si informa che in data 4 giugno 2020 nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea è stato pubblicato il Regolamento di esecuzione (UE) 2020/746 della Commissione che pospone l’applicabilità del Regolamento (UE) 2019/947 di 6 mesi.

La nuova data di applicabilità è il 31 dicembre 2020. In accordo a tale decisione, tutte le date previste nel regolamento sono state coerentemente spostate di 6 mesi e, quindi, la piena applicabilità del Regolamento (UE) 2019/947 è prevista per il 1 gennaio 2023.

Tenendo conto di quanto sopra, il Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” ed. 3 del 11 dicembre 2019 rimane in vigore fino al 31 dicembre 2020.


Roma, 30 aprile 2020 - Si rende disponibile in questa pagina la lettera ENAC-PROT-30/04/2020-0043446-P - Provvedimenti governativi emergenziali in vigore fino al 18/05/2020 - Utilizzo droni


Roma, 16 aprile 2020 - Si rende disponibile la lettera Provvedimenti governativi emergenziali in vigore fino al 3/05/2020 - Utilizzo droni


Roma, 9 aprile 2020 - Si comunica che, nella sezione "Emergenza COVID-19 - Misure di esenzione e Note Informative ENAC", è stata pubblicata l'informativa relativa ai provvedimenti ENAC a sostegno dell’economia del settore aereo nazionale, contenente importanti indicazioni per gli operatori di droni e i piloti APR (Operazioni non Critiche).

Roma, 9 aprile 2020 - Si rende disponibile la lettera Provvedimenti governativi emergenziali in vigore fino al 28/04/2020 - Utilizzo droni.


Roma, 24 marzo 2020 - Ferme rimanendo le previsioni dettate con i diversi DPCM che si sono susseguiti dall'8 marzo 2020 in materia di restrizioni dovute all'emergenza COVID 19, questo Ente ha diramato, per le operazioni con APR, specifiche disposizioni valide unicamente per gli Enti indicati all'art 744 del codice della navigazione e per le Forze di Polizia (Nazionali e Locali) presenti sul territorio.

Per le altre tipologie di attività svolte con droni, continua ad applicarsi il Regolamento ENAC "Mezzi aerei a pilotaggio remoto" e la Circolare ENAC ATM-09.

Specificatamente, per l'applicazione dell'art. 7 comma 7 del Regolamento suindicato ('I piloti remoti e gli operatori SAPR non devono effettuare il volo in prossimità o all'interno di zone in cui siano in atto interventi in risposta a una situazione di emergenza') si comunica che non è stata disposta alcuna specifica restrizione dello spazio aereo per lo svolgimento di interventi in risposta a una situazione di emergenza.

Rimangono ovviamente ferme le restrizioni indicate nei diversi DPCM aventi ad oggetto sicurezza, trasferimenti e possibilità di svolgimento di attività lavorative dovuti all'emergenza COVID 19.

In ultimo, riguardo la disposizione con cui vengono deregolamentate le aree prospicienti agli aeroporti civili, zone in cui gli APR appartenenti agli Enti di cui all'art 744 del Codice della navigazione e alle Polizie nazionali/locali, possono operare fino a 15 metri di altezza dal suolo, si sottolinea che al momento, nessuna ulteriore eccezione può essere considerata assimilabile.


Roma, 23 marzo 2020 - Si rende disponibile l'informativa ENAC relativa all'Utilizzo droni - Provvedimenti governativi emergenziali in vigore fino al 03/04/2020.


Roma, 5 marzo 2020 - ENAC rende disponibili dal 5 marzo 2020 sia il corso online sia il test online, necessari per conseguire l’Attestato di Pilota APR (Operazioni non Critiche).

Il Regolamento Europeo, infatti, prevede che dal 1° luglio 2020 sia obbligatorio aver ottenuto l’attestato anche per poter operare con droni di peso maggiore o uguale a 250 grammi.

Il corso online è in formato .pdf, scaricabile, e la conoscenza dei suoi contenuti è necessaria per l’effettuazione del test online che prevede 40 domande a risposta multipla. Il superamento è essenziale per il rilascio dell’Attestato di pilota APR (Operazioni non Critiche).


Roma, 2 marzo 2020 - Dal 1° marzo 2020 le dichiarazioni per operazioni specializzate in scenari standard devono essere rese tramite l’accesso al portale d-flight.  Alle dichiarazioni inviate all'indirizzo servizionline@pec.enac.gov.it  non sarà dato più seguito.

A partire dal 1° marzo 2020 le dichiarazioni ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” devono essere rese esclusivamente nel caso di operazioni CRITICHE IN SCENARI STANDARD. Nel caso di operazioni NON CRITICHE è sufficiente la sola registrazione nel portale d-flight.

A partire dal 1° marzo 2020 gli operatori di SAPR impiegati per uso professionale, indipendentemente dal peso, non potranno svolgere attività in assenza di registrazione nel portale d-flight e di identificazione dei SAPR tramite il QR code.


AVVERTENZA: dal 1° luglio 2020 le dichiarazioni già rese dagli operatori per operazioni specializzate tramite il sito ENAC decadono di validità. Entro il predetto termine tali dichiarazioni devono essere confermate tramite inserimento, senza oneri aggiuntivi, nel sito d-flight.


Roma, 9 luglio 2019 - Con riferimento alle operazioni degli APR nelle vicinanze degli aeroporti, all’interno delle zone di traffico aeroportuale (ATZ) e nelle zone di controllo (CTR) per le quali è richiesta una riserva di spazio aereo di cui al Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio remoto” e alla Circolare ATM-09, il nulla osta deve essere richiesto, contestualmente all’acquisizione del parere ATS da parte di ENAV SpA o di Aeronautica Militare, a seconda del caso, via PEC all'indirizzo protocollo@pec.enac.gov.it alla Direzione Aeroportuale competente mediante presentazione del speciale “Modello ATM-09”  Allegato “C” alla Circolare ENAC ATM-09 completo di ogni dato richiesto. Il nulla osta all’utilizzo dello spazio aereo verrà rilasciato dalla Direzione Aeroportuale all'esito del procedimento.


Gli scenari standard preparati da ENAC, in funzione delle fasce di massa operativa al decollo e dell'ambiente operativo, identificano delle prescrizioni tecnico operative in base all'esposizione al rischio, tali da garantire i livelli di sicurezza previsti dal Regolamento ENAC.
Applicando gli scenari standard l'operatore è sollevato da tutte le valutazioni tecniche di analisi del rischio in quanto aprioristicamente effettuate da ENAC e, di fatto, con la sua domanda dichiara di avere un mezzo idoneo per operare nello scenario di competenza e di rispettare tutte le condizioni in esso previste.

Le operazioni condotte nell’ambito di uno scenario standard non esimono l’operatore/pilota APR dall’applicazione delle prescrizioni riportate nella Circolare ENAC ATM-09 relativamente ai criteri di utilizzo dello spazio aereo.


Il  Regolamento "Mezzi aerei a pilotaggio remoto" disciplina tra l'altro anche le norme di circolazione e le relative limitazioni nell'utilizzo dello spazio aereo, come descritto nella pagina Gestione attività droni nello spazio aereo.

Aggiornato al
VEDI ANCHE
VEDI ALTRI