Informazioni generali e Avvisi

Roma, 24 marzo 2020 - Ferme rimanendo le previsioni dettate con i diversi DPCM che si sono susseguiti dall'8 marzo 2020 in materia di restrizioni dovute all'emergenza COVID 19, questo Ente ha diramato, per le operazioni con APR, specifiche disposizioni valide unicamente per gli Enti indicati all'art 744 del codice della navigazione e per le Forze di Polizia (Nazionali e Locali) presenti sul territorio.

Per le altre tipologie di attività svolte con droni, continua ad applicarsi il Regolamento ENAC "Mezzi aerei a pilotaggio remoto" e la Circolare ENAC ATM-09.

Specificatamente, per l'applicazione dell'art. 7 comma 7 del Regolamento suindicato ('I piloti remoti e gli operatori SAPR non devono effettuare il volo in prossimità o all'interno di zone in cui siano in atto interventi in risposta a una situazione di emergenza') si comunica che non è stata disposta alcuna specifica restrizione dello spazio aereo per lo svolgimento di interventi in risposta a una situazione di emergenza.

Rimangono ovviamente ferme le restrizioni indicate nei diversi DPCM aventi ad oggetto sicurezza, trasferimenti e possibilità di svolgimento di attività lavorative dovuti all'emergenza COVID 19.

In ultimo, riguardo la disposizione con cui vengono deregolamentate le aree prospicienti agli aeroporti civili, zone in cui gli APR appartenenti agli Enti di cui all'art 744 del Codice della navigazione e alle Polizie nazionali/locali, possono operare fino a 15 metri di altezza dal suolo, si sottolinea che al momento, nessuna ulteriore eccezione può essere considerata assimilabile.

Roma, 23 marzo 2020 - Si rende disponibile l'informativa ENAC relativa all'Utilizzo droni - Provvedimenti governativi emergenziali in vigore fino al 03/04/2020.


Roma, 5 marzo 2020 - ENAC rende disponibili dal 5 marzo 2020 sia il corso online sia il test online, necessari per conseguire l’Attestato di Pilota APR (Operazioni non Critiche).

Il Regolamento Europeo, infatti, prevede che dal 1° luglio 2020 sia obbligatorio aver ottenuto l’attestato anche per poter operare con droni di peso maggiore o uguale a 250 grammi.

Il corso online è in formato .pdf, scaricabile, e la conoscenza dei suoi contenuti è necessaria per l’effettuazione del test online che prevede 40 domande a risposta multipla. Il superamento è essenziale per il rilascio dell’Attestato di pilota APR (Operazioni non Critiche).


Roma, 2 marzo 2020 - Dal 1° marzo 2020 le dichiarazioni per operazioni specializzate in scenari standard devono essere rese tramite l’accesso al portale d-flight.  Alle dichiarazioni inviate all'indirizzo servizionline@pec.enac.gov.it  non sarà dato più seguito.

A partire dal 1° marzo 2020 le dichiarazioni ai sensi dell’articolo 11 del Regolamento “Mezzi Aerei a Pilotaggio Remoto” devono essere rese esclusivamente nel caso di operazioni CRITICHE IN SCENARI STANDARD. Nel caso di operazioni NON CRITICHE è sufficiente la sola registrazione nel portale d-flight.

A partire dal 1° marzo 2020 gli operatori di SAPR impiegati per uso professionale, indipendentemente dal peso, non potranno svolgere attività in assenza di registrazione nel portale d-flight e di identificazione dei SAPR tramite il QR code.


AVVERTENZA: dal 1° luglio 2020 le dichiarazioni già rese dagli operatori per operazioni specializzate tramite il sito ENAC decadono di validità. Entro il predetto termine tali dichiarazioni devono essere confermate tramite inserimento, senza oneri aggiuntivi, nel sito d-flight.


Roma, 9 luglio 2019 - Con riferimento alle operazioni degli APR nelle vicinanze degli aeroporti, all’interno delle zone di traffico aeroportuale (ATZ) e nelle zone di controllo (CTR) per le quali è richiesta una riserva di spazio aereo di cui al Regolamento ENAC “Mezzi Aerei a Pilotaggio remoto” e alla Circolare ATM-09, il nulla osta deve essere richiesto, contestualmente all’acquisizione del parere ATS da parte di ENAV SpA o di Aeronautica Militare, a seconda del caso, via PEC all'indirizzo protocollo@pec.enac.gov.it alla Direzione Aeroportuale competente mediante presentazione del speciale “Modello ATM-09”  Allegato “C” alla Circolare ENAC ATM-09 completo di ogni dato richiesto. Il nulla osta all’utilizzo dello spazio aereo verrà rilasciato dalla Direzione Aeroportuale all'esito del procedimento.


Gli scenari standard preparati da ENAC, in funzione delle fasce di massa operativa al decollo e dell'ambiente operativo, identificano delle prescrizioni tecnico operative in base all'esposizione al rischio, tali da garantire i livelli di sicurezza previsti dal Regolamento ENAC.
Applicando gli scenari standard l'operatore è sollevato da tutte le valutazioni tecniche di analisi del rischio in quanto aprioristicamente effettuate da ENAC e, di fatto, con la sua domanda dichiara di avere un mezzo idoneo per operare nello scenario di competenza e di rispettare tutte le condizioni in esso previste.

Le operazioni condotte nell’ambito di uno scenario standard non esimono l’operatore/pilota APR dall’applicazione delle prescrizioni riportate nella Circolare ENAC ATM-09 relativamente ai criteri di utilizzo dello spazio aereo.


Il  Regolamento "Mezzi aerei a pilotaggio remoto" disciplina tra l'altro anche le norme di circolazione e le relative limitazioni nell'utilizzo dello spazio aereo, come descritto nella pagina Gestione attività droni nello spazio aereo.

Aggiornato al
VEDI ANCHE
VEDI ALTRI