FASE D – Rispondenza finale e revisione del certificato di approvazione

L'organizzazione presenta ad ENAC per l'approvazione un manuale dell’impresa (CAME o CAE) in conformità con la Parte CAMO o la Parte CAO

Il periodo di transizione termina per una data Impresa richiedente quando:

  1. l'impresa ha fornito per approvazione alla Direzione/Ufficio Operazioni competente, e quest’ultima lo ha approvato, un manuale CAME / CAE conforme a Parte CAMO o Parte CAO; e

  2. la conformità a tutti i requisiti della Parte CAMO o Parte CAO è stata verificata dalla Direzione/Ufficio Operazioni competente dopo la transizione dell’approvazione dell’organizzazione; e

  3. tutte le non conformità di transizione aperte durante la fase di transizione sono state chiuse. In questa fase possono rimanere aperti e gestiti in accordo ai paragrafi CAMO.B.350 o CAO.B.060, le non conformità di sorveglianza eventualmente emesse nella fase di transizione.

FASE D
FASE D

Quando le condizioni di cui sopra sono soddisfatte:

  • la non conformità di transizione generica aperta durante la fase B è confermata chiusa dalla Direzione/Ufficio Operazioni competente; e
  • viene inviata all'organizzazione una revisione del certificato di approvazione (EASA Form 3-CAO o EASA Form 14), compilando l’opportuno Rapporto di Raccomandazione in accordo alla Parte CAO (EASA Form 613) o Parte CAMO (EASA Form 13-CAMO) come applicabile. Questa nuova revisione del certificato fa riferimento al manuale Parte CAMO o Parte CAO dell'organizzazione. Il certificato EASA Form 3-CAO o EASA Form 14 rilasciato all’inizio del processo di transizione, deve essere restituito dall’impresa alla Direzione/Ufficio Operazioni competente.

Pertanto, l'organizzazione è tenuta a operare in conformità con il proprio manuale rispondente alla parte CAMO o alla Parte CAO. Nell'ambito della sua sorveglianza, non è più possibile notificare le non conformità di transizione.

Questa Fase D deve essere completata entro il 24 marzo 2022. In caso contrario, verranno prese misure per limitare, sospendere o revocare l'approvazione. Dopo tale data, qualsiasi modifica all’approvazione sarà gestita in accordo alla Parte CAO o Parte CAMO come applicabile, secondo le pertinenti procedure approvate nel CAE o CAME finale.
È alla fine di questa Fase D che inizia una sorveglianza dell’impresa basata su valutazione del rischio (PBO) per le organizzazioni approvate in accordo alla Parte CAMO.
Dopo il 24 marzo 2022:

  • le imprese AMO-MF o CAMO-MG che hanno avviato, ma non completato, la transizione alla Parte CAO o Parte CAMO avranno il relativo certificato di approvazione revocato, limitato o sospeso, in tutto o in parte. Il certificato revocato, limitato o sospeso, in tutto o in parte deve essere restituito alla Direzione/Ufficio Operazioni competente;
  • i certificati di Approvazione delle imprese AMO-MF o CAMO-MG che non hanno fatto domanda per il rilascio di una approvazione Parte CAO o Parte CAMO devono essere revocati. Il certificato revocato deve essere restituito alla Direzione/Ufficio Operazioni competente.
Aggiornato al
VEDI ANCHE
VEDI ALTRI