Certificazioni di aeronavigabilità e ARC

I Certificati di Aeronavigabilità (Modello AESA 25 - EASA Form 25) e di Aeronavigabilità Ristretti (Modello AESA 24 - EASA Form 24) hanno durata illimitata, e ad essi deve essere associato un Certificato di Revisione della Aeronavigabilità (ARC).

Tale certificato (ARC) ha validità di norma fissata in 12 mesi.

A partire dalla data del 24 marzo 2020 (salvo quanto previsto dall’esenzione IAW/CAW 2020-03  sono utilizzati esclusivamente i seguenti tre tipi di ARC:

EASA Form 15a: Emesso da ENAC (Autorità competente) per gli aeromobili di cui si applica la Parte M;

EASA Form 15b: Emesso da impresa approvata in accordo alla Parte CAMO o alla Parte M Capitolo G (fino al 24 Marzo 2022) o alla Parte CAO, per gli aeromobili cui si applica la Parte M;

EASA Form 15c : Emesso da ENAC (Autorità competente), o da impresa approvata in accordo alla Parte CAMO o alla Parte M Capitolo G (fino al 24 Marzo 2022) o alla Parte CAO, o ad un’impresa di manutenzione approvata in accordo al Regolamento (UE)1321/2014, o da un ARS che agisce per conto proprio (ML.A.901(b)4)/ML.A.904) per gli aeromobili cui si applica la Parte ML.

Il Form 15c è dedicato agli aeromobili soggetti alla Parte ML e questo tipo di ARC non può essere emesso sulla base di una raccomandazione.
Quanto sopra anche per la prima emissione di esso in occasione del Rilascio del Certificato di Navigabilità in accordo al capitolo H dell’Allegato I (Parte 21) al Regolamento (UE) 748/2012), in caso di importazione o, come applicabile, di trasferimento da altro Stato EASA.
Esso viene infatti rilasciato (nel rispetto dei termini del ML.A.901(b)/ML.A.903) direttamente:

  1. dall’ARS dell’autorità dello Stato di Registrazione, o 
  2. dall’ARS autorizzato dall’impresa che gestisce la navigabilità continua sotto contratto con il proprietario /operatore o dall’impresa di manutenzione con l’appropriato privilegio, o 
  3. da un CS indipendente autorizzato come ARS che agisce per conto proprio

NOTA 1: ENAC al momento ha deciso di non essere coinvolto nella emissione del Form 15c salvo che le circostanze indicano la presenza di un potenziale rischio per la sicurezza o nel caso in cui non esistano imprese o personale appropriatamente autorizzato all’emissione dell’ARC in accordo alla Parte ML per lo specifico aeromobile.

Una volta emesso, il Form 15c deve essere trasmesso all'ENAC:

  • allegato alla domanda di rilascio del Certificato di Navigabilità (vedi Capitolo H dell'allegato I (Parte 21) al Regolamento (UE) 748/2012) applicabile alla tipologia di aeromobile, ovvero
  • entro 10 giorni dall'emissione in conformità al punto ML.A.903(f) (vedi pagina Comunicazioni relative all'ARC).

Per la validità degli ARC emessi in accordo al regolamento (UE) 1321/2014 nella sua versione applicabile il 23/03/2020 (vedi anche esenzione IAW/CAW 2020-03) posseduti da aeromobili cui ora si applica la Parte ML , fare riferimento a quanto riportato al riguardo nell’apposita sezione della NI-2020-017 e quanto riportato in Gestione transitorio ARC per aeromobili soggetti a Parte ML.

Nello schema "Rilascio dell'ARC in occasione del rilascio del Certificato di Navigabilità in accordo al regolamento (UE) 748/2012" sono sintetizzate, in un quadro riassuntivo di facile lettura, le possibili alternative consentite, e i riferimenti regolamentari, per l'emissione dell'ARC in occasione dell'immatricolazione in Italia dell'aeromobile.  

Nello schema per la revisione dell’aeronavigabilità e successive emissioni dell'ARC sono sintetizzate visivamente in un quadro riassuntivo di facile lettura, le possibili alternative consentite, e i riferimenti regolamentari, per l’esecuzione della revisione della aeronavigabilità e le successive emissioni dell'ARC.

Una volta emesso, copia di tale ARC deve essere inviato dall’impresa CAMO o CAO-CAM ad ENAC in accordo alle previsioni del paragrafo M.A.901(p) o, come applicabile, ML.A.903(f) (vedi pagina Comunicazioni relative all'ARC).

Queste dipendono dalla tipologia di operazioni o dalla tipologia dell'aeromobile e/o dal poter o meno considerare l'aeromobile in Ambiente Controllato (rif. definizione riportata in M.A.901(b)) oppure soddisfacente le condizioni riportate in ML.A.901(c).

I Form utilizzati per emissione / estensione dell’ARC sono:

  1. per aeromobili soggetti ai requisiti della Parte M
    • Modello AESA 15a (EASA Form 15a): rilasciato dall'autorità competente del Paese di immatricolazione.
    • Modello AESA 15b (EASA Form 15b): rilasciato da un'organizzazione di gestione dell'aeronavigabilità continua per aeromobili soggetti alla Parte M ossia da imprese CAMO (imprese approvate in accordo alla Parte M capitolo G o Parte CAMO), o da imprese approvate in accordo alla Parte CAO con privilegio CAO.A.95(b) (di seguito imprese CAO-CAM), con sede in uno Stato Membro EASA, in possesso dell’appropriato privilegio per l’effettuazione della revisione dell’aeronavigabilità per l’aeromobile in questione (M.A.711(b), CAMO.A.125(e), CAO.A.95(c)(1)).
  2. per aeromobili soggetti ai requisiti della Parte ML
    • Modello AESA 15c (EASA Form 15c): rilasciato dall'autorità competente del paese di immatricolazione, o da imprese CAMO o CAO-CAM, o da un'organizzazione di manutenzione, appropriatamente approvata secondo Parte M Capitolo F (limitatamente ad aeromobili ELA1 non impiegati in operazioni commerciali, purché in abilitazione ), ovvero secondo Parte 145 o da imprese approvate in accordo alla Parte CAO con privilegi per CAO.A.95(a), di seguito imprese CAO-MAN (per qualsiasi aeromobili soggetto a Parte ML, purché in abilitazione), se in possesso dell’appropriato privilegio per l’effettuazione della revisione dell’aeronavigabilità (rif. M.A.711(b), CAMO.A.125(e), M.A.615(e), 145.A.75(f), CAO.A.95(c)(2)), o da un Certifying Staff indipendente appropriatamente autorizzato (ARS che agisce per conto proprio) per la revisione dell'aeronavigabilità.

L'emissione, quando applicabile, dell'ARC (Modello 15a AESA - EASA Form 15a) da parte dell'ENAC per aeromobili per cui si applica la Parte M immatricolati in Italia attesta il favorevole esito:

  1. nei casi previsti nel Capitolo I della Parte M, dell'esecuzione di una revisione della aeronavigabilità condotta da personale ENAC appropriatamente qualificato, in accordo al paragrafo (rif. M.B.902); ovvero,
  2. nei casi previsti nel Capitolo I della Parte M, della valutazione, condotta da personale ENAC appropriatamente qualificato, della raccomandazione ai sensi del M.B.901 emessa da una impresa CAMO, con privilegio CAMO.A.125(e) o M.A.711(b) come applicabile, o CAO con privilegio CAO.A.095(c) .

L'emissione, quando applicabile, dell'ARC (Modello 15b AESA - EASA Form 15b) attesta il favorevole esito dell'esecuzione di una revisione della aeronavigabilità in accordo al paragrafo M.A.901 della Parte M, condotta da personale dell'impresa CAMO o CAO appropriatamente qualificato e autorizzato (ARS) in accordo a rispettivamente ai paragrafi CAMO.A.310, CAO.A.045 e M.A.707.

L'emissione, quando applicabile, dell'ARC (Modello 15c AESA - EASA Form 15c) attesta il favorevole esito:

  1. nei casi previsti nel Capitolo I della Parte ML, dell'esecuzione di una revisione della aeronavigabilità condotta da personale ENAC appropriatamente qualificato (vedi precedente NOTA 1), in accordo al paragrafo (rif. ML.B.902); ovvero, 
  2. dell'esecuzione di una revisione della aeronavigabilità in accordo al paragrafo ML.A.903 della Parte ML, condotta da:
  • personale dell'impresa CAMO o CAO-CAM appropriatamente qualificato e autorizzato (ARS) in accordo a rispettivamente ai paragrafi CAMO.A.310, CAO.A.045 e M.A.707; o
  • personale dell'impresa CAO-MAN o approvata Parte 145 appropriatamente qualificato e autorizzato (ARS) in accordo a rispettivamente ai paragrafi CAO.A.045 e 145.A.30(k), o
  • personale dell'organizzazione approvata Parte M Capitolo F appropriatamente qualificato e autorizzato (ARS) in accordo al paragrafo M.A.606(i), limitatamente al caso di aeromobili ELA 1 non impiegati in operazioni commerciali; o
  • certifying staff indipendente titolare di LMA Parte 66 e autorizzato dall’Autorità competente come per ML.A.901(b)(4) e qualificato ai sensi del ML.A.904, limitatamente alle categorie di aeromobili descritti in ML.A.901(b).

La validità dell'ARC Form 15a e Form 15b (aeromobili soggetti ai requisiti della Parte M) può essere estesa nelle circostanze previste nel paragrafo M.A.901 dall’'impresa CAMO o CAO-CAM che gestisce l'aeromobile al verificarsi per esso delle condizioni di ambiente controllato (M.A.901(b)).

La validità dell'ARC Form 15c può essere estesa dall’'impresa CAMO o CAO-CAM che gestisce l'aeromobile al verificarsi delle condizioni riportate in ML.A.901(c).
Una volta esteso, copia di tale ARC deve essere inviato dall’impresa CAMO o CAO-CAM ad ENAC in accordo alle previsioni del paragrafo M.A.901(p) o, come applicabile, ML.A.903(f) (vedi pagina Comunicazioni relative all'ARC).

Al verificarsi di opportune condizioni ai sensi dell’applicabile punto del paragrafo M.A.901, la validità dell'ARC Form 15b (come dell'ARC Form 15a) può essere estesa dall’'impresa CAMO o CAO-CAM che gestisce l'aeromobile al verificarsi per l'aeromobile delle condizioni di ambiente controllato (M.A.901(b));

Al verificarsi di opportune condizioni ai sensi dell’applicabile punto del paragrafo M.A.901 o come applicabile ML.A.901(c), la validità dell'ARC Form 15a, Form 15b o Form 15c può essere estesa dall’'impresa CAMO o CAO-CAM che gestisce l'aeromobile al verificarsi delle condizioni riportate in ML.A.901(c);

Nello schema per le estensioni dell'ARC sono sintetizzate visivamente in un quadro riassuntivo di facile lettura delle possibili alternative consentite, e i riferimenti regolamentari, per l’estensione della validità dell'ARC.

Per ulteriori dettagli fare riferimento alle pertinenti pagine di questa sessione sui processi di: 

  1. rilascio delle pertinenti approvazioni delle imprese CAMO (approvate in accordo a Parte CAMO o approvate secondo approvate secondo capitolo G della Parte M), Imprese approvate in accordo alla Parte CAOImprese di Manutenzione approvate secondo Parte 145 (AMO-145) e secondo Capitolo F della Parte M (AMO-F),
  2. qualificazione e autorizzazione ENAC degli ARS nella Impresa CAMO approvate in accordo Parte CAMO o ARS nella Impresa approvata in accordo alla Parte CAO  o ARS nella Impresa approvata in accordo a Capitolo G Parte M o ARS nell’impresa AMO-F approvata in accordo al Capitolo F Parte M o ARS nella AMO-145 approvata in accordo alla Parte 145 e/o CS indipendenti appropriatamente autorizzato come ARS che agisce per conto proprio  

Per l'esecuzione di una revisione della aeronavigabilità in accordo ai pertinenti  paragrafi della Parte M o della Parte ML, come applicabili, e sulla emissione dell'ARC (Modello AESA 15c o Modello AESA 15b) o della raccomandazione, quando applicabile, per la sua emissione da parte dell'autorità competente (Modello AESA 15a), nonché per le imprese CAMO, CAO appropriatamente approvate per l'estensione della validità degli ARC (Modello AESA 15a, 15b e/o 15c come applicabile), fare riferimento ai requisiti e alle informazioni aggiuntive sulle modalità di soddisfacimento contenuti nel Capitolo I della Parte M e della Parte ML, e relative AMC/GM.

Per l’emissione delle Raccomandazione da parte delle imprese CAMO o CAO, sono forniti dei fac simile Esempi di Rapporti per le imprese.

Per richiedere all'ENAC l'emissione dell'ARC, deve essere presentata apposita domanda utilizzando il Modello ENAC-M(L)A-901.

AVVERTENZA: Per gli aeromobili elencati nell'Allegato I del Regolamento (UE) 2018/1139 che rimangono soggetti alla regolamentazione Nazionale, risultano applicabili i requisiti per la navigabilità continua emessi dall'UE secondo i termini e le condizioni incluse a questo riguardo nella pertinente regolamentazione tecnica emessa da ENAC (es. Regolamento Tecnico dell'ENAC e regolamenti ad hoc).

Aggiornato al
VEDI ANCHE
VEDI ALTRI